Apple: “Non effettuate il Jailbreak, ecco perché”

Da sempre, Apple considera il Jailbreak una pratica assolutamente vietata su iPhone e iPad, e ora l’azienda ha aggiornato la sua pagina di supporto per spiegare come mai questo tipo di operazione è assolutamente sconsigliata.

 

 

 

In questa pagina aggiornata il 15 giugno, Apple spiega quali sono alcuni dei possibili effetti collaterali del Jailbreak su iPhone e iPad.

Di seguito estratto dalla pagina di supporto Apple

La modifica non autorizzata di iOS può causare vulnerabilità della sicurezza, instabilità, riduzione della durata della batteria e altri problemi

Questo articolo tratta di problemi avversi riscontrati dai clienti che hanno apportato modifiche non autorizzate a iOS (questo processo di hacking viene spesso definito “jailbreaking”).

 

iOS è progettato per essere affidabile e sicuro dal momento in cui accendi il tuo dispositivo. Le funzionalità di sicurezza integrate proteggono da malware e virus e aiutano a proteggere l’accesso alle informazioni personali e ai dati aziendali. Le modifiche non autorizzate a iOS (note anche come “jailbreaking”) bypassano le funzionalità di sicurezza e possono causare numerosi problemi all’iPhone, all’iPad o all’iPod touch compromessi, tra cui:

  • Vulnerabilità della sicurezza: il jailbreak del dispositivo elimina i livelli di sicurezza progettati per proteggere le tue informazioni personali e il tuo dispositivo iOS. Con questa sicurezza rimossa dal tuo dispositivo iOS, gli hacker potrebbero rubare le tue informazioni personali, danneggiare il tuo dispositivo, attaccare la tua rete o introdurre malware, spyware o virus.
  • Instabilità: arresti anomali frequenti e imprevisti del dispositivo, arresti anomali e blocchi di app e app di terze parti e perdita di dati.
  • Durata della batteria ridotta: il software compromesso ha causato un consumo accelerato della batteria che riduce il funzionamento di un iPhone, iPad o iPod touch con una singola carica della batteria.
  • Voce e dati inaffidabili: chiamate interrotte, connessioni dati lente o inaffidabili e dati di posizione ritardati o imprecisi.
  • Interruzione dei servizi: servizi come iCloud, iMessage, FaceTime, Apple Pay, Visual Voicemail, Meteo e Azioni sono stati interrotti o non funzionano più sul dispositivo. Inoltre, le app di terze parti che utilizzano il servizio di notifica push di Apple hanno avuto difficoltà a ricevere notifiche o notifiche ricevute destinate a un dispositivo compromesso diverso. Altri servizi basati su push come iCloud ed Exchange hanno riscontrato problemi nel sincronizzare i dati con i rispettivi server.
  • Impossibilità di applicare futuri aggiornamenti software: alcune modifiche non autorizzate hanno causato danni a iOS che non sono riparabili. Ciò può causare il malfunzionamento permanente dell’iPhone, dell’iPad o dell’iPod compromesso quando viene installato un futuro aggiornamento iOS fornito da Apple.

Apple mette in guardia contro l’installazione di qualsiasi software che possa compromettere iOS. È anche importante notare che la modifica non autorizzata di iOS è una violazione del contratto di licenza del software per l’utente finale di iOS e, per questo motivo, Apple potrebbe negare il servizio per un iPhone, iPad o iPod touch che ha installato software non autorizzato.

Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple o siti Web indipendenti non controllati o testati da Apple sono forniti senza raccomandazione o approvazione. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla selezione, alle prestazioni o all’uso di siti Web o prodotti di terze parti. Apple non rilascia alcuna dichiarazione in merito all’accuratezza o all’affidabilità del sito Web di terzi. I rischi sono inerenti all’uso di Internet. Contattare il fornitore per ulteriori informazioni. Altri nomi di società e prodotti possono essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data pubblicazione: ven 15 giugno 20:10:56 GMT 2018