Nuovo virus Polizia di Stato

Arriva dalla Russia il virus che sta infettando case ed uffici. Le vittime sono personal computer, smartphone, tablet e tutti i supporti informatici che consentono di collegarsi ad internet, bloccati da una schermata con il logo della polizia.
La pagina web avvisa di avere violato i diritti di autore per aver scaricato materiale riservato: un reato punibile con una denuncia penale. L’esca sono quasi sempre i siti pornografici, tra i più visitati in rete,ma alle vittime, a cui viene prospettata la possibilità di una condanna, è anche indicata una via di uscita, cioè pagare una sanzione di 100 euro e ricevere i codici di sblocco per continuare a navigare, senza che la moglie o il marito sappiano qualcosa.
Ma anche pagando il vostro computer rimarrà infetto e non protetto sulla rete .
Potete portare il vostro pc o notebook da noi per  eliminare la minaccia.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter